Le regole d’oro per una sicura e serena dialisi peritoneale
di Alessandra Nunzi Infermiera professionale responsabile UOS Dialisi Peritoneale Az.Universitaria Policlinico Umberto I° Roma

​La dialisi peritoneale è una terapia che permette di eliminare le sostanze tossiche che si accumulano nell’organismo attraverso la membrana peritoneale del proprio corpo. Si esegue a domicilio dopo un breve addestramento e consente una soddisfacente qualità di vita. E’ sempre importante ricordare tutto quello che è stato insegnato dal personale infermieristico e tenere sempre in mente tutti i consigli che sono stati dati.

E’ fondamentale eseguire tutte le manovre con precisione, senza modificarle di propria iniziativa, ricordare quanto è stato insegnato e contattare il proprio centro di dialisi se si ha un qualsiasi dubbio.

Le infezioni sono la complicanza più temibile per la dialisi peritoneale e quindi cosa fare? I rischi diminuiscono notevolmente se non si dimentica mai di indossare la mascherina e di lavare accuratamente le mani.
L a mascherina deve sempre coprire naso e bocca, per evitare che i germi raggiungano la cavità peritoneale.

Il lavaggio delle mani è il passo fondamentale per evitare e/o ridurre il rischio di infezioni e deve essere effettuato prima di ogni scambio o quando fai la medicazione.

 

Le 16 piccole regole “d’oro” da tenere sempre a mente:

Il luogo da scegliere per la dialisi peritoneale può essere all’interno della stessa camera da letto
– L’arredo deve essere molto semplice privo di moquette e tendaggi
– Eseguire lo scambio lontano da calorifici e condizionatori
– L’angolo dove ci si posiziona deve essere ben illuminato, e tutte le superfici di appoggio per lo scambio lavabili e disinfettabili
– Non scaldare il liquido di dialisi immergendo la sacca in acqua calda e non utilizzare il forno
– Non strattonare il catetere e/o traumatizzare l’emergenza con cinture
– Non usare la pancia come appoggio prendendo, ad esempio, in braccio un bambino
– Utilizzare per il bagno al mare dei cerotti impermeabili e fare dopo sempre la doccia ed eseguire la medicazione dell’exite-site
– E’ sconsigliata la piscina
– Fai sempre la doccia e non il bagno in vasca
– Controllare giornalmente peso corporeo e pressione arteriosa
– Misurare quotidianamente l’ultrafiltrato e periodicamente la quantità di urine
– Seguire la prescrizione dei farmaci
– Controllare la limpidezza del liquido di scarico e se risulta torbido contattare subito il centro
– Se si verifica una sconnessione o rottura del catetere clampare a monte della rottura ed avvisare il centro
– Svolgi ogni giorno, con regolarità, un po’ di attività fisica

Dr.ssa Alessandra Nunzi Infermiera professionale
UOS Dialisi Peritoneale tel 0649974293
Az.Universitaria Policlinico Umberto I° Roma